AutodifesaRubriche

Il Krav Maga

Sono Luca Mazzoni, responsabile tecnico della regione Campania Krav Maga WKA e mi occupo principalmente di offrire consulenze per la difesa e la sicurezza personale. Collaboro con alcune delle maggiori agenzie del settore tra le quali la società SKPgroup investigazioni e servizi di sicurezza con sede a MILANO.
Vorrei in questo mio primo articolo chiarire bene anche ai non addetti che cos’è il Krav Maga:
è un sistema di combattimento militare israeliano che solo nel tempo è stato parzialmente “adattato” alla difesa personale civile, ma per essere veramente efficace non deve essere assolutamente snaturata la sua essenza “guerriera”, anche perché quando si viene aggrediti violentemente in strada, per l’aggredito è come trovarsi in una zona di guerra dove non ci sono regole… anzi solo una: sopravvivere.
Per la mia lunga esperienza nel settore ritengo che il Krav Maga sia particolarmente adatto alla difesa personale ed in particolare per le donne, da sempre bersaglio preferito dalla violenza di strada e domestica.
L’insegnamento del Krav Maga si basa su movimenti brevi ed esplosivi che nel tempo devono diventare istintivi cioè nel momento del pericolo,l’istinto è piu veloce della ragione: non si pensa ma si agisce per salvarsi.
Un’altra parte importante e la capacità di prevenire le situazioni di pericolo, diventando nel tempo molto più attenti a tutto quello che ci gira intorno.
Chiaramente tutto questo si deve svolgere sotto l’insegnamento di istruttori altamente qualificati non solo dal classico ” diplomino” ma da tanta esperienza su strada e specialmente nel campo della sicurezza.
Il Krav maga trova un ottima applicazione proprio per la sua natura istintiva e pragmatica nella difesa personale femminile. Questo perché se da una parte é riconosciuta una minore forza fisica della donna nei confronti dell’uomo è altresì vero che la donna può, se ben addestrata, tranquillamente reggere il confronto sulla velocità, esplosività e resistenza, con il vantaggio non trascurabile dell’effetto sorpresa.
Il Krav maga sviluppa delle caratteristiche particolari rispetto alle arti marziali e sport da combattimento.
La prevenzione in primis: si impara a riconoscere subito un comportamento sospetto, una situazione poco chiara.
Poi abbiamo un deciso aumento della propria autostima dovuta al fatto che nelle lezioni si apprende che tutti abbiamo dei punti sensibili che se colpiti nel modo e nei tempi adeguati possono darci il tempo necessario per risolvere una situazione di rischio.
Negli allenamenti si cerca di ricreare delle situazioni reali che possono verificarsi in strada in modo da procurare uno stress indotto e capire come muoversi e reagire in situazioni vere dove proprio in quei momenti si è presi dal panico e cerchiamo una ragione a quello che ci sta succedendo. Ed è proprio in quei momenti che l’istinto deve prevalere sulla ragione. E noi lavoriamo proprio in tal senso: nel momento del pericolo reale non devi pensare… devi agire.

Luca Mazzoni
responsabile Regione Campania Krav Maga

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più