NewsSportvideo

Napoli-Atalanta 1-2: Coppa Italia addio!

Atalanta meritatamente in semifinale

E’ una formazione inedita quella schierata da Maurizio Sarri per giocarsi la qualificazione alle semifinali di Coppa Italia. Contro un’Atalanta al gran completo, organizzata e spietata Sarri manda in campo un centrocampo inedito, più fisico e prestante del solito, con Diawara e Rog al fianco di Hamsik, Zielinski e Ounas esterni e Callejon falso nueve.
La formazione regge bene per tutto il primo tempo, grazie alla qualità dei singoli, e riesce anche a creare delle belle occasioni, bloccando sul nascere le ripartenze degli ospiti che solo in un paio di occasioni riescono ad affacciarsi dalle parti di Sepe. La qualificazione alle semifinali di Coppa Italia appare alla portata degli azzurri. Hamsik costruisce tre nitide palle goal per i compagni che però non riescono a concludere con la necessaria precisione e si va al riposo a reti inviolate. Tutta un’altra storia nel secondo tempo. L’Atalanta entra in campo con un piglio diverso e comincia subito a pungere sull’out sinistro, grazie soprattutto alla splendida condizione di Gomez che salta puntualmente Hysaj. Chiriches, per intervenire in seconda battuta, è costretto ad abbandonare la posizione provocando un vuoto a centro area in cui Koulibaly si ritrova da solo a fronteggiare gli incursori bergamaschi. Entrambe le azioni da goal dell’Atalanta nascono da queste premesse e sono azioni fotocopia. Nella prima Gomez serve il pallone a centro area, nella seconda conclude egli stesso. Tra la prima e la seconda rete, attacco di panico per Sarri che si gioca le carte Mertens per Callejon (condivisibile) e Insigne (e non Allan come sarebbe stato più logico) per Hamsik, indebolendo ulteriormente il centrocampo. Il Napoli attacca a testa bassa e l’Atalanta attende sorniona l’occasione per ripartire. Hysaj arranca sulla fascia, chiede persino la sostituzione e Sarri sta per mettere in campo Maggio quando capisce che l’unico che può raddrizzare la partita è Allan e quindi Hysaj rimane in campo per la gioia di Gomez che dopo nove minuti corona con il goal personale la sua ottima prestazione. Passano solo tre minuti e la reazione d’orgoglio di Insigne si tramuta in un cross dei suoi che manda in rete Mertens, di testa, tra difensore e portiere in uscita. E così finalmente Mertens ritrova il goal e il Napoli il suo cannoniere. E’ questa l’unica nota positiva, insieme allo stato di forma di Hamsik, della serata. La Coppa Italia saluta e va via, insieme alla Champions, nell’album delle occasioni sprecate. Ma si sa, con una rosa limitata, con giocatori pagati fior di milioni e tenuti in naftalina perché non riescono ad interiorizzare i meccanismi di Sarri, è difficile partecipare a più di una competizione per volta. Per farlo occorre energia, entusiasmo e convinzione dei propri mezzi: è una questione di mentalità!

Le formazioni

Napoli: Sepe, Hysaj, Chiriches, Koulibaly, Rui, Rog, Diawara, Hamsik (56′ Insigne), Callejon (56′ Mertens), Zielinski, Ounas (72′ Allan). All.Maurizio Sarri
Atalanta: Berisha, Toloi, Caldara, Palomino, Castagne, De Roon, Freuler, Gosens, Cristante (75′ Ilicic), Gomez (89′ Haas), Cornelius (82′ Petagna). 
All. Gasperini

Arbitro: Giacomelli di Trieste
Marcatori: 50′ Castagne, 81′ Gomez, 84′ D. Mertens
Note: ammoniti Freuler, Koulibaly, Rog, Caldara

Le occasioni del primo tempo

8′ – diagonale di sinistro di Callejon in area, Berisha ci arriva e devia in angolo
11′ – destro di De Roon, fuori
18′ – taglio di Hamsik per Callejon che al centro dell’area piccola, solo davanti al portiere, non ci arriva di un soffio
23′ – Tocco di Hamsik per Ounas che si inserisce in area e in scivolata manda alto di sinistro
23′ – ottimo servizio di Hamsik ancora per Ounas che si produce in una spettacolare sforbiciata in area, palla fuori di poco

30′ – cross di Ounas per Zielinski che arriva sul secondo palo e calcia al volo debolmente a due passi dal portiere, bravo Berisha a bloccare

32′ – colpo di testa di Gomez, alza sulla traversa Sepe

Le occasioni del secondo tempo

50′ – Gomez evita la marcatura di Chiriches e serve una palla in area per Cornelius, Mario Rui scivola e Cornelius ha tutto il tempo di stoppare la palla di petto e calciare verso la porta. Il tiro colpisce Mario Rui che involontariamente devia il pallone sui piedi dell’accorrente Castagne che con un destro sotto la traversa fulmina Sepe apparso alquanto incerto nell’uscita: uno a zero per l’Atalanta!
67′ – sinistro di Cornelius, blocca Sepe
81′ – un inarrestabile Gomez sfugge di nuovo a Chiriches (che scivola maldestramente) con un tocco di spalla, si infila in area e fulmina un incerto Sepe con un sinistro che si infila all’incrocio dei pali: 2-0 per l’Atalanta!
84′ – cross di Insigne sul secondo palo e colpo di testa di Mertens che anticipa Berisha: 2-1, il Napoli accorcia le distanze!

90′ + 4′ – finisce con il successo per 2-1 dell’Atalanta che si qualifica alle semifinali di Coppa Italia

Lello Cicalese

Le foto sono tratte dal sito ufficiale della SSC NAPOLI

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Potrebbe interessarti anche...

Close

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più