NewsSport

Napoli-Bologna: 3-1. Di nuovo in vetta!

E’ durata solo poche ore l’illusione del sorpasso juventino. Il tempo di una notte passata a festeggiare la vittoria su un Chievo, ridotto in nove da discutibili decisioni arbitrali, proseguito nella mattinata da certa stampa sportiva che auspicava il colpaccio ai danni del Napoli e confermato dalla partenza devastante del Bologna che al primo minuto passava in vantaggio al San Paolo. Una prepotente ripartenza dell’ex Dzemaili innestava sulla sinistra Di Francesco: cross sul secondo palo, liscio di testa di Koulibaly e inzuccata vincente di Palacio: uno a zero per il Bologna!
Ed è qui che il calcio dimostra tutta la sua imprevedibilità, ed il popolo napoletano la sua potenza divinatoria. Di fronte ad un San Paolo ammutolito, che aveva deciso magnanimamente di accogliere l’irriconoscente Verdi con palese indifferenza, il Dio calcio decide di intervenire e dopo soli tre minuti di gioco il povero Verdi si stira!
E’ un segnale forte, confermato dopo un solo minuto dall’inspiegabile autogol di Mbaye su cross di Mario Rui. Il pallone è indirizzato verso il secondo palo, supera il portiere e finisce sui piedi di Mbaye che sbaglia il rilancio e lo devia in rete: uno a uno!


In pochi minuti il Dio del calcio ha rimesso le cose a posto ed ora la partita può davvero cominciare!
Il Bologna è ben disposto in campo con Dzemaili e Palacio in forma smagliante. Lo schieramento tattico messo in atto da Donadoni imbriglia i centrocampisti napoletani che trovano qualche difficoltà in fase difensiva perché grazie a ripartenze veloci e manovrate il Bologna arriva con una certa facilità nei pressi della nostra area. Ma le occasioni fioccano da entrambe le parti.
Al 16’ Callejon, servito da un filtrante di Mertens, mette inspiegabilmente al lato sull’uscita di Mirante.

Un minuto dopo è Allan ad avere sui piedi la palla del vantaggio, ma scivola e Mirante fa suo il pallone.
Al 21’ Mertens perde palla a centrocampo e riparte il Bologna. Palla in profondità per Palacio che tira verso la porta. Koulibaly riesce a deviare ma in direzione dell’accorrente Dzemaili che spara addosso a Mario Rui con Reina decisamente fuori causa. Interviene addirittura il VAR per un eventuale fallo di mano del portoghese, ma l’azione è regolare.
Al 27’ miracolo di Reina su tiro ravvicinato di Palacio che aveva superato Chiriches. Il portiere del Napoli respinge con i piedi!
Al 34’ su azione insistita da calcio d’angolo, Callejon si infila in area ed entra in contatto con Masina. Il giovane difensore, vistosi superato in velocità poggia il braccio destro sulle spalle dello spagnolo che rovina a terra in piena area: calcio di rigore!
Attimi di suspence in attesa del VAR che alla fine conferma la decisione di Mazzoleni che ammonisce Masina. Sul dischetto va Mertens. Rincorsa corta e destro imparabile a mezz’altezza ad incrociare nell’angolino: due a uno per il Napoli!

Il primo tempo si chiude col Napoli in vantaggio e la ripresa non fa che confermare la giustezza di questo risultato. Il Napoli controlla senza affanno e non appena il Bologna accenna a rialzare la testa arriva la punizione. E’ il 58’ quando Allan recupera un pallone su Dzemaili e innesca la ripartenza servendo Insigne. Tocco per Mertens che dal vertice sinistro dell’area di rigore fa partire un tiro a giro che si infila all’incrocio dei pali: tre a uno per il Napoli!

E qui Sarri, messo al sicuro il risultato, decide di spegnere sul nascere qualunque velleità degli avversari e sostituisce, uno per volta, i pezzi pregiati del centrocampo azzurro inserendo forze fresche: prima Zielinski per Hamsik e, dopo sette minuti, Diawara per Jorginho.
Conclude il trio delle sostituzioni l’ingresso, a dieci minuti dalla fine, dello straripante Rog per Insigne. Quando questo ragazzo di enorme talento sarà pronto per i 90 minuti il Napoli si ritroverà un altro campione in casa!
E così, felici di aver ritrovato i gol di Mertens e la testa della classifica, aspettiamo solo di conoscere i rinforzi che il mercato di gennaio ci regalerà in questi giorni. Abbiamo da affrontare sia Campionato che Europa League, ma non dimentichiamo che tra un po’ avremo di nuovo a disposizione sia Ghoulam che Milik… e scusate se è poco!

Lello Cicalese

Le immagini sono tratte dal sito ufficiale della SSC NAPOLI

Tags
Mostra altri

Articoli correlati

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più