CulturaNewsvideo

Roma: Biennale delle Donne, Monica Antonelli prima classificata alla settima edizione

 

L’artista Monica Antonelli è risultata prima classificata alla settima edizione della Biennale delle Donne,  ideata e curata da Maria Claudia Simotti.

La sfida di valorizzare il talento artistico femminile, da sempre relegato ad un ruolo subalterno, ha coinciso nelle scorse edizioni con la data significativa del 25 novembre, giornata mondiale contro la violenza sulle donne, stimolando la riflessione ed il dibattito su un tema di scottante e dolorosa attualità.

Questa settima edizione, dal 25 novembre al 9 dicembre 2020, si è situata nel tempo storico della pandemia, e aggiunge alla questione originaria fondamentale la matura consapevolezza di quanto l’apporto indispensabile della sensibilità creativa delle donne possa incidere nella crescita e nello sviluppo di una coscienza collettiva ed in tempi difficili di sfaldamento sociale possa riconnettere le energie spirituali individuali alla forza rigeneratrice di speranza e di vita.

Nota critica della curatrice:

La straordinaria potenza espressiva delle ieratiche eroine pietrificate, fiere custodi dell’antica sapienza matriarcale, archetipi primitivi del femminile fra mitologiche figure guerriere e ctonie divinità preistoriche, che Monica Antonelli, prima classificata, scolpisce con una vibrante accentuazione drammatica dei gesti e dei tratti, impressi nella materia ruvida della terracotta incisa o forgiati nel poderoso pathos monumentale del bronzo policromo, vince con distacco la Biennale delle Donne artiste 2020, segnata dalla ferita contingente delle avversità, ma indomita nella sua volontà di sostenere e promuovere in ogni tempo e condizione il valore e l’impegno del genio femminile. 

Videocatalogo delle opere di Monica Antonelli, prima classificata

7network.it Media Partner

Ti potrebbero interessare

Back to top button

Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Leggi di più